<span class="entry-title-primary">FlyTorinoTrapani – 2 – Tra le nuvole e i sassi</span> <span class="entry-subtitle">Selinunte</span>

FlyTorinoTrapani – 2 – Tra le nuvole e i sassi Selinunte

La notte a Selinunte la passiamo all’AffittaCamere Il Pescatore, un B&B ancora detto in italiano. L’accoglienza non è quella del giorno precedente, e gli armadi non profumano, ma i gestori sono gentili e la camera è pulita. Niente apericena incluso, stasera si esce. Cena da Bruno D’Africa, che ci racconta come suo nonno facesse come quelli di Patranna. E come fanno quelli di Patranna? Quannu Chiove, lassiano chiovere. Ohibo’, come quelli di Torino.

FlyTorinoTrapani 3 – Tra battigia e cinghiali Riserva dello Zingaro e Pani Cunzato

Basta con i siti
archeologici, oggi si fan quattro passi. Forse un po’ di piú. Riserva dello Zingaro, un parco naturale, sul mare, con il bosco. 3 euro l’ingresso, no cani,
no foto, bla bla. Spettacolarissimo. E poi due passi sulla battigia, nel verde,
vuoi mettere? Ma sí dai, un sentiero di 6 chilometri, sotto il sole cocente,
cosa vuoi che sia? Ci prendiamo un po’ d’acqua, e poi in fondo ci sara’ un bar.
Andiamo. Da Scopello a San Vito Lo Capo. Dai lo facciamo, poi se siam stracche
prendiamo un pullman che ci riporta indietro.