Uomini d’altri tempi

Pantaloni marroni a quadri coi tasconi, che fa molto sportivo. Maglia rossa modello pugno in un occhio. Ma tu senza una donna che ti dice cosa metterti, non ti sai vestire. No, il colore delle calze non lo voglio neanche vedere. E lo sapevo che la barba non l'avresti fatta, neanche per uscire con me. Sono io quella che fa vita mondana, scelgo io dove fare cena. Proviamo "MacBun". La tua faccia è perplessa. Te lo pronuncio alla piemontese scandendo MAC BUN, "solo buono", e ti torna il sorriso. Dai proviamo, ottima carne si dice, in arredamento da fast food.

Quell’apostrofo rosa tra detersivo e brillantante

Certe
volte mi sbalordisco per quanto ci ostiniamo a fare gli intellettuali.
Io per prima, colpevole. Quando ho una boiata in testa, apro google,
ricerchina, e in due secondi il mio status su facebook riporta una
frase di un grande di tutti i tempi. Come se scriverla con parole mie
non rendesse bene, cerco le parole di un grande per raccontare
pensieri che sono miei. Quelle frasette lì, che in dieci parole
pretendono di riassumere una grande realtà, temo si chiamino
aforismi.